condividi questa pagina
Condividi su Linkedin
Condividi su Google plus
Condividi su Twitter
Condividi su Facebook

Il protesto

Cos'è
Il protesto è un atto autentico con cui il Pubblico Ufficiale autorizzato constata la mancata accettazione di una tratta o il mancato pagamento di una cambiale o di un assegno.
Le Camere di Commercio provvedono alla pubblicazione dei protesti mediante il Registro Informatico dei Protesti (REPR)

Registro Informatico dei Protesti (REPR)
Il Registro Informatico dei Protesti (REPR) (istituito con L. 15.11.1995, n. 480, secondo le norme contenute nel Regolamento di cui al Decreto MAP 9.8.2000, n. 316) è un Registro pubblico nel quale vengono pubblicati gli Elenchi dei protesti levati dai Pubblici Ufficiali abilitati.
I Notai inviano gli elenchi per via telematica il 1° giorno di ogni mese, e, entro 10 giorni dal ricevimento, vengono pubblicati nel Registro Informatico.

Tale Registro contiene i protesti non cancellati, per 5 anni dalla data della loro pubblicazione (art. 11, Decreto MAP 9.8.2000, n. 316).

È possibile accedere al Registro Informatico dei Protesti con le seguenti modalità:

  • presso una qualsiasi Camera di Commercio (il Registro Informatico dei Protesti è nazionale), con rilascio della Visura protesti
  • sottoscrivendo il Contratto TELEMACO collegandosi al sito www.registroimprese.it
  • stipulando un contratto con i Distributori Ufficiali di InfoCamere consultabili nel sito di Infocamere
  • richiedendo in abbonamento i CD-rom contenenti i protesti iscritti nel mese di riferimento. È possibile richiedere un Elenco integrale nazionale mensile o un Elenco integrale provinciale mensile (questa modalità richiede tuttavia delle avvertenze specifiche, in quanto si riferisce al giorno specifico di emissione).

I diritti di segreteria variano se richiesti allo Sportello o via Internet.

allo SPORTELLO

Riportiamo di seguito i costi di alcuni tipi di certificati.

 Tipi  Diritti di segreteria  

visura protesti

€ 2
a nominativo
certificato protesti
€ 5
a nominativo (contiene solo informazione di "esistenza o non esistenza" di protesto, ma non altre informazioni che invece sono presenti nella visura protesti.
Il certificato è un documento con valore di certificazione
Elenco integrale provinciale mensile
(12 CD-rom dei protesti levati nel mese in provincia di Vicenza)
€ 680 abbonamento annuale
i CD-rom vengono spediti direttamente da InfoCamere all'indirizzo del richiedente.
Elenco integrale nazionale mensile
(12 CD-rom dei protesti levati nel mese in Italia)
€ 34.090 abbonamento annuale

È possibile pagare:

  • in contanti
  • versamento sul c.c.p. n. 213363 intestato alla Camera di Commercio di Vicenza, indicando la causale
  • tramite bonifico bancario intestato alla Camera di Commercio di Vicenza,  presso BANCA INTESA SANPAOLO SpA - Agenzia di Torri di Quartesolo, IBAN: IT15E0306960807100000046020, indicando la causale

via INTERNET con TELEMACO
I costi sono più contenuti rispetto allo sportello.

  • Visura protesti: € 0,50 a nominativo
  • Ricerca anagrafica: € 0,20 a nominativo

Le Banche o gli Istituti finanziari, prima di concedere un finanziamento, verificano il grado di affidabilità dei propri clienti consultando le Centrali Rischi Pubbliche e le Centrali Rischi Private (SIC).

CENTRALI RISCHI pubbliche sono: Banca d’Italia, Centrale Allarme Interbancaria CAI (raccoglie i dati degli assegni bancari, postali e carte di pagamento), Registro Informatico dei Protesti.

Nel caso di assegni emessi in mancanza di fondi è possibile evitare l’iscrizione al CAI effettuando il pagamento tardivo previsto dall’art. 9bis L. 386/90 entro 60 gg. dalla data di scadenza del termine di presentazione dell’assegno (8 o 15 gg.).
La prova del pagamento deve essere fornita alla Banca trattaria e/o al Pubblico Ufficiale che ha levato il protesto per evitare la Sanzione Amministrativa di competenza della Prefettura del luogo di pagamento dell’assegno ai sensi L. 386/90.
Non si evita in ogni caso la pubblicazione del protesto.


CENTRALI RISCHI Private dette SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie) sono ad esempio:

Le Centrali Rischi Private (SIC) sono regolamentate dal “Codice deontologico per le Centrali Rischi Private” che prevede all’art. 8 l’accesso ai propri dati e all’art. 6 i tempi di conservazione dei dati.
Se il soggetto chiede un finanziamento ha diritto a ricevere l’Informativa che fornisce tutte le informazioni sulla gestione delle Centrali Rischi Private (SIC).

I Consorzi Fidi sono organismi impegnati nell’azione di prevenzione del fenomeno dell’usura, ai quali ci si può rivolgere per poter usufruire dei contributi del Ministero per la prevenzione dell'usura.

Collegio Notarile - Distretti riuniti di Vicenza e Bassano del Grappa (agg. 2.01.18)

 Associazione notarile di Vicenza
 Boschetti Gaia
 Dianese Paolo
 Associazione notarile di Bassano del Grappa
 Fietta Giuseppe
 Gambino Michele
 Rossi Elisabetta
 Stefani Massimo
 Altre Sedi

 Dal Maso Michele - Rossano Veneto
 Facchin Renato - Trissino - Schio
 Giordani Angiola - Camisano Vicentino
 Manfrè Rosella - Montecchio Maggiore
 Muraro Giovanni - Asiago
 Muraro Giuseppe – Asiago

 Altre Province

 Ponzi Giuseppe - Padova
 Speranza Riccardo – Padova

informazioni pubblicate ai sensi dell'art. 4 c. 4 DM 316/2000

Normativa

L. 12/02/55 n. 77 (pubblicazione degli Elenchi dei protesti cambiari)

L. 12/06/73 n. 349 (modifiche alle norme sui protesti delle cambiali e degli assegni bancari)

Art. 17 L. 7/03/96 n. 108 (Riabilitazione)

DM 9/08/00 n. 316 (Regolamento recante le modalità di attuazione del Registro Informatico dei Protesti)

L. 18/08/00 n. 235 (nuove norme in materia di cancellazione dagli elenchi dei protesti cambiari)

art. 45 L. 12/12/02 n. 273 (modifiche alle norme sulla cambiale e sui protesti cambiari)

D.Lgs 30/06/2003 n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali.

Circolare MAP n. 3512 del 30/04/01 (elenco causali rifiuto pagamento assegni bancari ed elenco motivi rifiuto pagamento vagli cambiari e tratte accettate)

Regolamento applicazione L. 235/00 per la cancellazione dal Registro Informatico dei Protesti ed Annotazione (approvato con delibera Giunta camerale n. 308/2001)

Contatti
Protesti
VICENZA, Via Montale 27
[piano 4 - ufficio 4.10]
apertura al pubblico
da lunedì a venerdì: 9-12.45
tel. 0444 994.219 - 994.858
fax: 0444 994.834