condividi questa pagina
Condividi su Linkedin
Condividi su Google plus
Condividi su Twitter
Condividi su Facebook

Avvisi e atti depositati presso InfoCamere per conto di Enti creditori

Dal 1° luglio 2017 la notifica degli avvisi e altri atti destinati a imprese e professionisti iscritti in albi/elenchi avviene esclusivamente via Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo PEC dell'impresa risultante dall'Indice Nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata (INI-PEC)

Se i destinatari sono privi di indirizzo PEC o con PEC scaduta e/o errata, questi ricevono una raccomandata spedita dall'Agenzia delle Entrate-Riscossione (ex Equitalia) contenente la notifica di un atto di riscossione.

I destinatari ai quali non è stato possibile notificare l'atto via PEC possono consultarlo e visualizzarne i contenuti sul proprio PC utilizzando il sito messo a disposizione da InfoCamere: https://attidepositati.infocamere.it/dece/nazionale/nazionale.html

Si tratta di avvisi e altri atti emessi di regola per conto di Enti creditori esempio Agenzia delle Entrate, INPS, Comuni...

La Camera di Commercio NON ha accesso e NON può rilasciare copia di avvisi/atti.

InfoCamere non ha accesso e non rilascia gli atti depositati dagli Enti creditori.

 

In caso di mancata notifica via PEC (per PEC scaduta/errata) è possibile:

  • cliccare su AREA RISERVATA e accedere tramite CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale) per visualizzare tutti gli atti depositati telematicamente a proprio carico

in alternativa con la Carta d’Identità Elettronica che abbia caricato il Certificato CNS (sentire il Comune che ha emesso il documento) oppure ancora con la Tessera sanitaria che abbia a bordo il certificato CNS che viene caricato dall’ULSS competente su richiesta del cittadino

Info e assistenza