condividi questa pagina
Condividi su Linkedin
Condividi su Google plus
Condividi su Twitter
Condividi su Facebook

Informativa sul trattamento delle immagini originate dall'impianto integrato di videosorveglianza dell'edificio sede della Camera di Commercio di Vicenza

Questa informativa è scritta rispettando il Codice in materia di protezione dei dati personali, D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (di seguito soltanto “Codice”) e il Provvedimento in materia di videosorveglianza – 8 aprile 2010 del Garante per la protezione dei dati personali.

La Camera di Commercio di Vicenza è un ente pubblico e in qualità di titolare del trattamento (art. 4, comma 1, lett. f), del Codice), può trattare dati personali – quali sono le rilevazioni di immagini mediante sistemi di videosorveglianza (art. 18, comma 2, del Codice) originate dall'impianto integrato di videosorveglianza dell'edificio sede della Camera di Commercio di Vicenza - nel rispetto di quello che il Garante definisce "principio di finalità", perseguendo scopi determinati, espliciti e legittimi (art. 11, comma 1, lett. b), del Codice), soltanto per lo svolgimento delle proprie funzioni istituzionali.

Per la Camera di Commercio di Vicenza, tali scopi - riportati nei cartelli informativi collocati nel raggio di azione della telecamera – sono i seguenti: motivi connessi alla tutela di persone e beni, prevenzione incendi, sicurezza sul lavoro e salvaguardia del patrimonio dell’ente.
L’obbligo di fornire previamente l’informativa agli interessati (art. 13 del Codice) è assolta con i suddetti cartelli informativi, che utilizzano il modello semplificato di informativa “minima” allegato al Provvedimento in materia di videosorveglianza – 8 aprile 2010 del Garante per la protezione dei dati personali.