condividi questa pagina
Condividi su Linkedin
Condividi su Google plus
Condividi su Twitter
Condividi su Facebook

Dettaglio bando

Bando contributivo per il co-finanziamento alle aggregazioni di imprese ed enti che hanno presentato progetti a valere sul bando regionale a favore dei distretti produttivi (Allegato 1 alla DGR n. 2114 del 02/08/05 - BUR n. 81 del 26/08/05)


Termini presentazione domanda dal 22/11/2005 al 28/02/2006
Delibera n. 487 del 22/11/2005

chi pu˛ usufruirne

Sono finanziabili i consorzi di imprese, società consortili a partecipazione pubblica e/o privata, associazioni temporanee di impresa o di scopo (A.T.I. o A.T.S.). Sono soggetti finanziabili le aggregazioni di imprese ed enti come sopra descritte che soddisfano congiuntamente i seguenti requisiti: · abbiano presentato progetti a favore dei distretti proposti alla Camera di Commercio di Vicenza e poi riconosciuti dalla Regione Veneto (orafo-argentiero, ceramica artistica e terracotta, mobile d’arte bassanese, packaging (“Nord-est packaging”), vicentino della concia, meccatronica, turistico della montagna cimbra); · abbiano presentato progetti a valere sul bando regionale sui distretti produttivi per il 2005 (Allegato 1 alla DGR n.2114 del 02/08/05 - BUR n. 81 del 26/08/05), d’ora in poi bando regionale distretti 2005, per la misura 2a (Progetti di ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico) o per la misura 2b (Progetti di sviluppo tecnologico per la realizzazione di prototipi) o per la misura 7 (Creazione di laboratori tecnici e centri di prova); · abbiano presentato progetti effettivamente ammessi al finanziamento da parte della Regione Veneto. Le imprese facenti parte delle aggregazioni devono essere regolarmente iscritte al Registro delle Imprese ed essere attive e non devono essere in stato di fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata o straordinaria, liquidazione coatta amministrativa o volontaria. Le imprese e i consorzi devono inoltre risultare in regola con il pagamento del diritto camerale annuale.



spese per le quali Ŕ possibile ottenere il contributo

Saranno agevolate le spese effettivamente sostenute (fa fede la data della fattura o di altro documento di spesa) dalla data di approvazione del presente bando fino alla scadenza indicata nella domanda di partecipazione ai contributi regionali (al massimo quindi al 31/12/2008), (non saranno prese pertanto in considerazione fatture – anche se di acconto – datate precedentemente). Per gli interventi a valere sulla misura 2a del bando regionale distretti 2005 saranno agevolate le spese per le seguenti azioni: - spese per consulenze e collaborazioni tecniche e scientifiche - brevetti, software e licenze d’uso realizzazione di siti web per la diffusione dei risultati - strumenti, macchinari e attrezzature direttamente funzionali al progetto Per gli interventi a valere sulla misura 2b del bando regionale distretti 2005 saranno agevolate le spese per le seguenti azioni: - spese per consulenze e collaborazioni tecniche e scientifiche - brevetti, software e licenze d’uso - realizzazione di siti web per la diffusione dei risultati - strumenti, macchinari e attrezzature direttam. funzionali al progetto - Materiali per prototipo non commerciabile Per gli interventi a valere sulla misura 7 del bando regionale distretti 2005 saranno agevolate le spese per le seguenti azioni: - Consulenze tecniche - strumentazione tecnica, materiali e attrezzature Locali (spese di affitto o di gestione) compreso arredo materiale di consumo



spese per le quali non Ŕ possibile ottenere il contributo

Sono escluse dal contributo, a norma del Regolamento camerale per la concessione di contributi (Deliberazione di Giunta n. 130/2003, le spese sostenute dai concorrenti per costi interni (ad esempio personale), imposte, tasse, tributi e spese notarili. Sono altresì escluse dal contributo le spese sostenute per modifiche di routine o periodiche apportate a prodotti, produzioni, processi anche se migliorative. Sono esclusi dal contributo gli acquisti di beni usati.



entitÓ del contributo

Il contributo è erogabile solamente per due progetti con la seguente graduazione: € 25.000,00 per il progetto più meritevole; € 10.000,00 per il secondo più meritevole.



note

In analogia a quanto stabilito all’art. 12 c. 2 della L.R. 8/03, i finanziamenti di cui al presente bando verranno erogati in applicazione e nel rispetto delle condizioni previste dai regolamenti (CE) n. 69/2001 del 12 gennaio 2001 (cd. “de minimis”) in GUCE 13.1.2001 n. L10 e (CE) n. 70/2001 del 12 gennaio 2001 e successive modificazioni.



ufficio referente

Ufficio Studi Tel 0444 994840 / 0444 994853 / 0444 994808 - Fax 0444 994805 - e–mail: statistica@vi.camcom.it. Il presente Regolamento, e il modulo della domanda sono altresì scaricabili dal sito Internet della Camera di Commercio all’indirizzo: www.vi.camcom.it.



ALLEGATI

Bando Distretti
Modello di domanda (obbligatorio)
Modello per Regolamento 70