COmposizione Negoziata per la soluzione della crisi d'impresa, aggiornato d.lgs. 17 giugno 2022, n. 83

piattaforma telematica nazionale a supporto delle imprese in difficoltà

Cos'è

La Composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa (L. 147 del 21 ottobre 2021 di conversione del DL 118/2021) consente di dare pronta attuazione alle misure di supporto alle imprese per consentire loro di contenere e superare gli effetti negativi dell'emergenza economica e finanziaria.

Si tratta di una procedura volontaria, operativa dal 15 novembre 2021 per tutte le imprese commerciali e agricole in situazioni di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario che ne rendono probabile la crisi o l'insolvenza.

L'imprenditore può chiedere al Segretario Generale della Camera di Commercio in cui si trova la sede legale dell'impresa, la nomina di un esperto indipendente quando risulta ragionevolmente perseguibile il risanamento dell'impresa.

Come fare

La richiesta avviene attraverso la PIATTAFORMA TELEMATICA NAZIONALE: https://composizionenegoziata.camcom.it accessibile agli imprenditori iscritti nel Registro delle Imprese e mediante il versamento, a carico dell’impresa che richiede l’istanza, di diritti di segreteria determinati ai sensi dell’art. 18 legge 580 del 29/12/1993.

LINK ALLA PIATTAFORMA TELEMATICA NAZIONALE: https://composizionenegoziata.camcom.it

DIRITTI DI SEGRETERIA E IMPOSTA DI BOLLO : Il Decreto interministeriale 10 marzo 2022 (https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2022-06-01&atto.codiceRedazionale=22A03230&elenco30giorni=false) ha definito l’importo del diritto di segreteria pari a € 252,00 per singola istanza.

Il Decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale S.G. n. 127 del 01/06/2022 ed entra in vigore il 16/06/2022, pertanto il pagamento del diritto sopraccitato è dovuto per le istanze presentate a partire da tale data.

Non essendo prevista una specifica esenzione, l’istanza è altresì soggetta all’applicazione dell’imposta di bollo telematica, nella misura di € 16,00.

Prima di procedere all'invio dell'istanza, durante la fase di compilazione da parte del Rappresentante Impresa, la Piattaforma telematica nazionale di composizione negoziata consentirà l’accesso diretto al portale dei pagamenti “Servizio Online pagamenti PagoPA (SIPA)” : il versamento del diritto di segreteria e dell’imposta di bollo dovrà essere effettuato in unica soluzione, per un importo complessivo di € 268,00.

La presentazione dell’istanza, pertanto, sarà vincolata all'allegazione della ricevuta del pagamento online PagoPA.

La Commissione di Nomina

La nomina dell’esperto avviene:
a) in caso di imprese sopra soglia che presentino congiuntamente i seguenti tre requisiti: 

  • attivo patrimoniale > 300.000 €
  • ricavi lordi > 200.000 €
  • debiti > 500.000 €
    ad opera di una Commissione Regionale che resta in carica per due anni.
    La Commissione è costituita presso le Camere di Commercio, industria, artigianato e agricoltura dei capoluoghi di regione e delle province autonome di Trento e di Bolzano ed è composta da: un magistrato designato dal Presidente del Tribunale delle imprese del capoluogo di regione; un membro designato dal Presidente della Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura del capoluogo di regione; un membro designato dal Prefetto del capoluogo di regione.

b) in caso di imprese sotto soglia che presentino congiuntamente i seguenti tre requisiti: 

  • attivo patrimoniale < 300.000 €
  • ricavi lordi < 200.000 €
  • debiti < 500.000 €
    dal Segretario Generale della Camera di Commercio in cui ha sede legale l’impresa richiedente.

L'esperto facilita le trattative tra l'imprenditore in crisi e i creditori e gli altri possibili soggetti interessati, con la prospettiva di un accordo che ristrutturi il debito e ripristini l'equilibrio economico dell'impresa.

Il 28 settembre 2021 è stato emanato il Decreto Dirigenziale del Ministero della Giustizia che disciplina:
    • la check list (lista di controllo) per la redazione del piano di risanamento e per la verifica (autodiagnosi) da parte dell'imprenditore dell'esistenza di una ragionevole prospettiva di risanamento;
    • un protocollo per la gestione della procedura di composizione negoziata;
    • la formazione specifica degli esperti a cui saranno affidate le singole procedure;
    • le caratteristiche della piattaforma telematica che sarà messa a disposizione delle imprese dalle Camere di commercio, per svolgere l’autodiagnosi e per presentare la domanda di avvio della procedura di composizione della crisi;
    • la dichiarazione di accettazione della nomina di esperto della composizione negoziata.

Elenco Esperti

Il DL 118/2021 ha previsto che presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di ciascun capoluogo di regione e delle province autonome di Trento e Bolzano sia formato un elenco di esperti nel quale possono essere inseriti:
    • gli iscritti da almeno cinque anni all’Albo dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili che documentano di aver maturato precedenti esperienze nel campo della ristrutturazione aziendale e della crisi d’impresa
    • gli iscritti da almeno cinque anni all’Albo degli Avvocati che documentano di aver maturato precedenti esperienze nel campo della ristrutturazione aziendale e della crisi d’impresa
    • gli iscritti da almeno cinque anni all’Albo dei Consulenti del lavoro che documentano di avere concorso, almeno in tre casi, alla conclusione di accordi di ristrutturazione dei debiti omologati o di accordi sottostanti a piani attestati o di avere concorso alla presentazione di concordati con continuità aziendale omologati.

Possono inoltre essere inseriti nell’elenco coloro che, pur non iscritti in albi professionali, documentano di avere svolto funzioni di amministrazione, direzione e controllo in imprese interessate da operazioni di ristrutturazione concluse con piani di risanamento attestati, accordi di ristrutturazione dei debiti e concordati preventivi con continuità aziendale omologati, nei confronti delle quali non sia stata successivamente pronunciata sentenza dichiarativa di fallimento o sentenza di accertamento dello stato di insolvenza.

L'iscrizione all'Elenco, oltre al possesso dei requisiti sopra indicati, è subordinata anche al possesso di specifica formazione che il decreto dirigenziale del Ministero della Giustizia del 28 settembre scorso, nel definire il programma, ha stabilito in 55 ore.

Avviso ai professionisti Avvocati, Commercialisti e Consulenti del lavoro interessati
Le candidature in qualità di esperto dovranno essere raccolte dai rispettivi Ordini professionali, che le trasmetteranno alla Camera di Commercio capolouogo di regione (Venezia-Rovigo). 

A partire dal 17 Maggio 2022 l’aggiornamento dei nominativi dei professionisti che richiedono l’iscrizione nell’elenco degli esperti della Composizione Negoziata della Crisi avverrà esclusivamente con cadenza annuale (pertanto tutte le richieste inviate agli Ordini nel periodo 17/05/2022-16/05/2023 saranno poi trasmesse con un unico invio).

Le candidature degli altri esperti non iscritti ai tre ordini sopra citati, in possesso dei requisiti previsti dalla legge e che abbiano svolto il corso di formazione di 55 ore come specificato nel D. Dirigenziale del 28/9/2021, dovranno essere presentate alla Camera di Commercio Venezia-Rovigo tramite modulistica presente nel Sito web al seguente link https://www.dl.camcom.it/composizione-negoziata-soluzione-crisi-impresa

Misure protettive

Nell’istanza di nomina dell’esperto l’impresa può chiedere l’applicazione delle misure protettive, di cui all’art. 6 comma 1 D.L. 24/08/2021 convertito con Legge 21/10/2021 n. 147, che introduce un regime pubblicitario che prevede la “pubblicazione” nel Registro delle Imprese dell’istanza per l’applicazione di misure protettive del patrimonio. Così come aggiornato con D.Lgs. 83/2022, il ricorso al Tribunale per la conferma o la modifica delle misure protettive (di cui all’art. 7 comma 1 D.L. 24/08/2021), può essere presentato ENTRO IL GIORNO SUCCESSIVO alla pubblicazione del Registro delle Imprese dell'istanza e dell'accettazione dell'esperto (art. 19, comma 1, CCII). 

A tal proposito si invitano gli imprenditori e i consulenti ad attendere la pubblicazione al Registro delle Imprese prima di presentare ricorso al tribunale competente per richiedere la conferma o la modifica delle misure protettive.

Per eventuali informazioni circa la pubblicazione delle misure protettive si chiede di prendere contatti con il Registro Imprese, scrivendo alla seguente mail: registro.crisimpresa@vi.camcom.it

 

Composizione negoziata della Crisi d

Incarichi conferiti dalla Camera di Commercio di Vicenza

Attualmente nessun incarico conferito.

 

Incarichi conferiti dalla Commissione Regionale > clicca QUI

Per visualizzare l'Elenco degli esperti >

Contatti
Crisi d'impresa
Via Montale 27 - Vicenza
[ref. Michela Baldon, dr.ssa Laura Rigon]
[piano 5 - uffici 5.01 - 5.03]
apertura al pubblico: da lunedì a venerdì 9-12:45
contattare l'ufficio preferibilmente via e-mail/telefono
tel. 0444 994.260 - 994.844
e-mail: crisi.impresa@vi.camcom.it


Powered by Camera di Commercio Vicenza