Vai ai contenuti


link al sito della Borsa Immobiliare di Vicenza
MUD 2017: scadenza 30 aprile 2017
comunicazioni obbligatorie in materia ambientale


MUD 2017 (denuncia rifiuti) - DL n. 244 del 30/12/2016

Le imprese devono presentare - entro il 30 aprile 2017 - il MUD Modello Unico Dichiarazione Ambientale (denuncia rifiuti) come previsto DPCM 17 dicembre 2014, confermato dal DPCM del 21 dicembre 2015.

Rimangono immutate, rispetto al 2016, le modalità di compilazione e presentazione, i diritti di segreteria e i soggetti obbligati.

Da gennaio 2017 sono attivi:

♦ portale informativo MUD 2017 raggiungibile all'indirizzo mud.ecocerved.it

♦ portale www.mudcomuni.it per la presentazione della Comunicazione MUD da parte dei Comuni.
 

Da febbraio 2017 sono disponibili:

♦ software per la compilazione (aggiornato rispetto a quello del 2016) scaricabile dal sito www.ecocerved.it;
♦ portali www.mudtelematico.it (per la trasmissione del MUD in via telematica) e mudsemplificato.ecocerved.it  per la compilazione del MUD da inviare su supporto cartaceo.

MUD Modello Unico di dichiarazione ambientale articolato in 7 Comunicazioni:
1. Comunicazione Rifiuti 
2. Comunicazione semplificata
3. Comunicazione Veicoli Fuori Uso
5. Comunicazione Imballaggi
5. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
6. Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
7. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

1. Comunicazione Rifiuti
Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti compreso il trasporto in conto proprio di rifiuti pericolosi;
Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall'articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g)).
Si ricorda inoltre che la Legge 28 dicembre 2015, n. 221 prevede che le imprese agricole di cui all'articolo 2135 del codice civile, nonché' i soggetti esercenti attività ricadenti nell'ambito dei codici ATECO 96.02.01, 96.02.02 e 96.09.02 assolvono all'obbligo di presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale, di cui al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, attraverso la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto.

2. Comunicazione semplificata
produttori iniziali di rifiuti pericolosi e non pericolosi soggetti all'obbligo, che producono nella propria unità locale, non più di 7 rifiuti e non utilizzano più di 3 trasportatori e più di 3 destinatari per ogni rifiuto e non trasportano i rifiuti pericolosi da essi prodotti.
 
3. Comunicazione Veicoli Fuori Uso
soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali.

4. Comunicazione Imballaggi
sezione Consorzi CONAI o altri soggetti di cui all'articolo 221, comma 3, lettere a) e c); sezione Gestori rifiuti di imballaggio: impianti autorizzati a svolgere operazioni di gestione di rifiuti di imballaggio di cui all'allegato B e C della parte IV del D.Lgs. 3 aprile 2006 n. 152.
 
5. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei RAEE rientranti nel campo di applicazione del D.Lgs. 151/2005.

6. Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati.

7. Comunicazione Produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche
produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro Nazionale e Sistemi Collettivi di Finanziamento per le quantità di apparecchiature immesse sul mercato nel corso del 2016. Le imprese dovranno accedere, alla scrivania telematica, direttamente dal sito: www.registroaee.it tramite firma digitale del legale rappresentante o di altro soggetto precedentemente delegato.
Non è previsto il versamento di alcun diritto di segreteria

Soggetti esclusi dall’obbligo di presentazione del MUD
Produttori di rifiuti pericolosi derivanti da:
Attività agricole e agro industriali;
Istituti di ricerca, poste e telecomunicazioni, società immobiliari;
Attività commerciali quali: ristoranti, bar, alberghi, commercio al dettaglio e all’ingrosso, farmacie;
Attività di demolizione, costruzione, installatori;
Attività sanitarie: ambulatori, cliniche, ospedali, aziende sanitarie;
Enti appartenenti alla pubblica amministrazione nei settori: istruzione, difesa, sicurezza nazionale e ordine pubblico;
Lavorazioni industriali e artigianali, attività di gestione di acque e rifiuti prodotti da imprese che non hanno più di 10 dipendenti.

Le imprese agricole di cui all’articolo 2135 del codice civile, nonché i soggetti esercenti attività di cui ai codici ATECO 96.02.01, 96.02.02 e 96.09.02 assolvo l’obbligo di presentazione del MUD con la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto di cui all’art. 193 D.lgs.152/06.
 
Normativa di riferimento
Art. 69 comma 1 della Legge 28 dicembre 2015, n. 221 «Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali»

.
Come fare

PRODUTTORI e GESTORI RIFIUTI

Mud telematico
compilano il MUD tramite il software di Unioncamere scaricabile qui: mud.ecocerved.it
Il MUD telematico si può trasmettere unicamente tramite il portale MUD Telematico: http://www.mudtelematico.it

Mud semplificato cartaceo

i produttori che hanno fino a 7 rifiuti, e non utilizzano più di 3 trasportatori e più di 3 destinatari, possono presentare il MUD semplificato cartaceo. Per compilare la dichiarazione MUD semplificata si può utilizzare alternativamente:
  1. MUD semplificato cartaceo
  2. compilazione dal sito Ecocerved  (procedura consigliata)
Il Mud semplificato cartaceo va spedito, con allegata attestazione di versamento dei diritti di segreteria, tramite Raccomandata senza avviso di ricevimento alla:
CAMERA DI COMMERCIO DI VICENZA
Casella Postale n. 163
30171 MESTRE CENTRO VE


Il fac-simile della BUSTA e scaricabile in fondo a questa pagina. Sulla busta si devono riportare: indirizzo mittente, codice fiscale e la dicitura "CONTIENE DICHIARAZIONE MUD 2017 (dati 2016)"

SOGGETTI ISTITUZIONALI (Comuni, Consorzi di Comuni, Comunità Montane)
Soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati trasmettono la comunicazione relativa al 2016 tramite il portale MUD Comuni
Per accedere al portale è necessario un dispositivo di firma digitale valido al momento dell'invio, intestato al legale rappresentante o al delegato.
I soggetti istituzionali che NON dispongono di firma digitale o NON sono abilitati ai pagamenti on-line possono stampare la sola Scheda Anagrafica www.mudcomuni.it. e farla firmare dal legale rappresentante o dal delegato tramite il portale:
La Scheda Anagrafica va spedita, con allegata attestazione di versamento dei diritti di segreteria, tramite Raccomandata senza avviso di ricevimento alla:
CAMERA DI COMMERCIO DI VICENZA
Casella Postale n. 163
30171 MESTRE CENTRO VE


Non sono valide, ai fini di legge, le dichiarazioni compilate su supporti magnetici (chiavette USB, CD etc.) e/o moduli cartacei diversi dai modelli approvati.
Non sono valide altre modalità di presentazione diverse da quelle indicate (telematica o raccomandata senza avviso di ricevimento).
Le dichiarazioni inviate erroneamente con queste modalità non saranno acquisite e dovranno essere ritrasmesse.


CODICE EUROPEO CER e CODICE ISTAT (Ateco 2007)
Il codice europeo rifuti CER è composto da sei cifre e deve essere riportato sulla scheda rifiuto. L'elenco dei codici è scaricabile in fondo a questa pagina.
Il codice Istat (Ateco 2007) indica l'attività svolta; cambia rispetto all'anno precedente solo se è cambiata l'attività svolta. E' indicato sulla visura del Registro Imprese oppure sulla dichiarazione presentata all'Ufficio IVA. clicca QUI per elenco Codice ISTAT (Ateco 2007)


Diritti di segreteria
MUD telematico € 10,00
MUD semplificato cartaceo € 15,00

Il versamento dei diritti di segreteria del MUD semplificato cartaceo può essere effettuato:
sul c.c.p. n. 13929369 intestato alla Camera di Commercio di Vicenza, Via Montale 27, 36100 VICENZA - causale "diritti di segreteria MUD 2017", scrivere il “codice fiscale del dichiarante".
Per maggiori informazioni su altre modalità di pagamento dei diritti MUD cartaceo

 
Per ulteriori informazioni
Ufficio Unico Ambiente Camera di Commercio del Veneto
Call Center MUD 02 22177090
Ufficio Unico Ambiente Camera di Commercio del Veneto 041 786.151 786.177
Ufficio Ambiente Camera di Commercio di Vicenza - tel. 0444 994.829 (lun.-ven. mattino 8:30-12:30)


E-mail

per domande normativa: mud@ecocerved.it
per problematiche software MUD: softwaremud@ecocerved.it
per domande comunicazione AEE: info@registroaee.it
per informazioni Mud telematico: info@mudtelematico.it
per quesiti sulla compilazione Comunicazione Rifiuti urbani e assimilabili: info@mudcomuni.it
per problemi tecnici sulla Comunicazione Rifiuti urbani e assimilabili:assistenza@mudcomuni.it

Siti di approfondimento, istruzioni, software, normativa
Ecocerved: http://mud.ecocerved.it
Ministero dello Sviluppo Economico: http://www.sviluppoeconomico.gov.it
Ministero dell'Ambiente: http://www.minambiente.it
ISPRA: http://www.isprambiente.it
Unioncamere nazionale: http://www.unioncamere.it
Infocamere: http://www.infocamere.it











 












 

download documentiDOCUMENTI SCARICABILI
Ultimo aggiornamento: 17/03/2017

CONTATTI
Ufficio Unico Ambiente delle Camere di Commercio del Veneto
VENEZIA-MESTRE, Via F. Marghera 151
[c/o Camera di Commercio di Venezia e Delta Lagunare]

tel. 041 786151 - 786177
da lun a ven: 8.45-12.30

Call Center: 041 5349940
da lun a giov: 9-13 / 14-17.30





fax: 041 786150
e-mail: ambiente@dl.camcom.it
cciaadl@legalmail.it
sito: www.dl.camcom.gov.it
Sede: Via Montale 27 - 36100 Vicenza - centralino 0444 994.811 - fax 0444 994.834
P. IVA 00521440248 - Cod. Fisc. 80000330243 - Codice univoco ufficio da inserire nelle fatture elettroniche indirizzate alla Camera di Commercio di Vicenza: V5TAU9
Per orari apertura, contatti telefonici, inviare e-mail agli Uffici vai alla pagina: Sedi, orari, telefoni
Per inviare alla Camera una e-mail con "valore legale di una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno" scrivi alla casella PEC Posta Elettronica Certificata: cameradicommercio@vi.legalmail.camcom.it
torna all inzio della paginaTorna su
Valid XHTML 1.0 TransitionalValid CSS!