Vai ai contenuti


link al sito della Borsa Immobiliare di Vicenza
Dettaglio bando
Bando di concorso "CONTRIBUTO ALLE PMI VICENTINE PER L'ATTIVAZIONE DI UN SERVIZIO DI CONNETTIVITA' A BANDA LARGA"
Termini presentazione domanda dal 15/09/2014 al 25/11/2014
Delibera n. 135 del 24/07/2014

chi può usufruirne
Sono ammesse ai benefici del presente bando le imprese con sede nella provincia di Vicenza che, a partire dal 25.07.2014, attivino un servizio di connettività a banda larga e che, alla data di pubblicazione del bando, dispongano dei seguenti requisiti formali:
  • essere regolarmente iscritte ed attive al Registro delle Imprese sia al momento di presentazione della domanda di ammissione al contributo sia al momento dell’effettiva erogazione dello stesso
  • essere in regola con il pagamento del diritto annuale camerale
  • avere sede legale e/o operativa nella Provincia di Vicenza
  • essere in regola con il DURC
  • non aver subito protesti negli ultimi due anni
  • non siano sottoposte a procedure concorsuali o liquidazione e si trovino in stato di difficoltà ai sensi della Comunicazione della Commissione Europea 2004/C244/02
  • non abbiano beneficiato o beneficino di altri finanziamenti o contributi pubblici per le stesse voci di spesa
  • non siano aziende fornitrici della Camera di Commercio di Vicenza alla data di presentazione della domanda ai sensi della Legge 7 agosto 2012, n. 135 (di conversione con modificazioni del DL 6 luglio 2013, n. 95.

    entità del contributo
    Il contributo a fondo perduto, al lordo delle ritenute d’acconto del 4%, per singola azienda sarà pari al 50% delle spese ammissibili rendicontate al netto dell’IVA.
    Ai fini dell’ammissione del contributo le spese ammissibili rendicontate, sempre al netto dell’IVA, non dovranno essere inferiori a 400,00 euro.
    In ogni caso il contributo massimo erogabile non potrà superare il valore di 800,00 euro per ogni domanda.

    spese per le quali è possibile ottenere il contributo
    Sono oggetto di contributo le spese relative:
    • all’acquisto e installazione dell’apparato di trasmissione e ricezione (modem, antenna o parabola)
    • alla realizzazione di una rete LAN interna (anche in tecnologia Wi-Fi)
    • all’eventuale PC (uno solo) corredato del software di base
    • al canone mensile del servizio di connettività (sul numero di linea oggetto del contratto) fino a un massimo di 12 mesi temporalmente contigui (un anno) a partire dalla data di attivazione del servizio
    • alle spese relative all’upgrade di connettività a condizione che sia data dimostrazione di un effettivo miglioramento della connettività in download ed in upload (in esempio banda minima garantita, aumento di banda rispetto alla connessione precedente).

      spese per le quali non è possibile ottenere il contributo
      Non sono riconosciute come ammissibili le seguenti spese (elenco non esaustivo):
      • acquisto di apparati d'utente quali telefoni, cellulari, smartphone, iPad, tablet, e-book, TV, telecamere
      • acquisto di pc portatili/laptop/Notebook/Netbook
      • spese per qualsiasi applicativo/pacchetto software
      • acquisto di centralini telefonici, stampanti e fax
      • spese per materiali di consumo
      • spese di manutenzione a qualsiasi oggetto, sistema, servizio, applicazione o pacchetto software siano riferite
      • spese per impianti di TV satellitare o digitale terrestre
      • spese di addestramento e formazione del personale
      • spese per il traffico telefonico
      • spese per il traffico dati a meno di non essere incluse nel canone di connettività.


      note
      I contributi si intendono erogati in regime de minimis. I regolamenti comunitari di riferimento per gli aiuti concessi dall’1/07/2014 in regime di "de minimis" sono:
      • Il n. 1407/2013 per tutti i settori, esclusi il settore della pesca e dell’acquacoltura e il settore della produzione primaria dei prodotti agricoli
      • Il n. 1408/2013 per il settore della produzione primaria dei prodotti agricoli
      • Il n. 875/2007 per il settore della pesca e dell’acquacoltura
      • Il n. 360/2012 – cd. Regolamento “de minimis”SIEG.


      ufficio referente
      Ufficio Provveditorato/Automazione
      Via Montale 27 - 36100 Vicenza
      tel. 0444 994.863 - 994.884 - 994.820 - 994.982
      PEC: cameradicommercio@vi.legalmail.camcom.it

      GRADUATORIA IMPRESE AMMESSE A CONTRIBUTO
      L’agevolazione in argomento è erogata in regime di de minimis ai sensi dei regolamenti (CE) n. 1407/2013, n. 875/2007 e n. 1408/2013.
      Il 12/09/2014 h 18:15 è pubblicato il nuovo modello di domanda di ammissione al contributo recante l'aggiornamento dei riferimenti normativi comunitari del regime di "de minimis" in vigore dall'1.07.2014 - Reg. CE n. 1407/2013 e n. 1408/2013.
      Graduatoria IMPRESE AMMESSE A CONTRIBUTO approvata con Determinazione n. 17 del 30 gennaio 2015 del Segretario Generale

      ALLEGATI

      Bando contributivo "PMI VICENTINE PER ATTIVAZIONE DI UN SERVIZIO DI CONNETTIVITA' A BANDA LARGA
      Domanda di contributo [modulo da usare obbligatoriamente]

Ultimo aggiornamento: 25/11/2016

Sede: Via Montale 27 - 36100 Vicenza - centralino 0444 994.811 - fax 0444 994.834
P. IVA 00521440248 - Cod. Fisc. 80000330243 - Codice univoco ufficio da inserire nelle fatture elettroniche indirizzate alla Camera di Commercio di Vicenza: V5TAU9
Per orari apertura, contatti telefonici, inviare e-mail agli Uffici vai alla pagina: Sedi, orari, telefoni
Per inviare alla Camera una e-mail con "valore legale di una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno" scrivi alla casella PEC Posta Elettronica Certificata: cameradicommercio@vi.legalmail.camcom.it
torna all inzio della paginaTorna su
Valid XHTML 1.0 TransitionalValid CSS!